Paura dei fantasmi?

Paura dei fantasmi?

Con il termine “immagine fantasma” descriviamo la presenza di una debole immagine di una grafica che risulta visibile in zone dove non dovrebbe apparire. Normalmente è una grafica che si ripete lungo il senso di svolgimento della stampa.

La causa principale è attribuibile al fallito riempimento, con inchiostro fresco, delle celle che hanno scaricato inchiostro in contatto con la lastra quando ritornano nella camera racla per essere riempite.
Questo è tipicamente collegato con l’utilizzo di rulli anilox con incisioni sbilanciate, con celle troppo profonde e lineatura troppo alta, risultanti in proprietà di trasferimento (e riempimento) di inchiostro insufficienti da parte del rullo anilox.

Sebbene ci possano essere diverse regolazioni -più o meno palliative- da effettuare nell’inchiostro, il rimedio più efficace sarà usare un anilox diverso con un migliore rapporto di incisione profondità÷apertura, tipicamente ~1÷3, che consente di avere una migliore efficienza di trasferimento e riempimento.

Altri rimedi possono includere i seguenti:

  • aumentare il flusso e la pressione dell’inchiostro nella camera per facilitare il riempimento delle celle
  • controllare l’asciugatura dell’inchiostro e prevenire flussi d’aria provenienti dall’ambiente o dagli essiccatori tra i gruppi stampa (un po’ di ritardante potrà aiutare)
  • evitare viscosità troppo basse: una viscosità più alta rallenta l’asciugatura sulla superficie dell’anilox
  • ridurre la pressione di racla alleviando la frizione e il calore sul punto di raclatura dell’inchiostro
By |2018-07-28T10:28:30+00:00luglio 24th, 2018|Categories: Stampa, Risoluzione problemi|Tags: , , |0 Comments

Leave A Comment