È stato veramente interessante ricevere alcune pagine della newsletter Mosstyper del 1951 e 1952 e ripercorrere in quei testi i momenti del debutto della flessografia con il nuovo nome.